Offerta per 1 persone con partenza 27/04/2019 e ritorno 04/05/2019.

Tour organizzato dal 27 Aprile al 4 Maggio 2019

1°Giorno: Benevento/ Napoli/Casablanca

 Partenza da Benevento in Bus GT dotato di tutti i comfort in tempo utile per raggiungere l’aeroporto di Capodichino – Napoli. Volo Air Arabia diretto delle ore 11.00. Arrivo a Casablanca e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

2°Giorno: Casablanca/Rabat

In mattinata giro della città, la più cosmopolita ed aperta del paese: visita del Palazzo Reale, la zona residenziale di Anfa, la piazza Mohammed V, l’esterno della moschea dedicata ad Hassan II, il mercato ecc. Casablanca vanta un’architettura meravigliosa: al di là della sporcizia e del disordine frutto dell’epoca moderna, si possono ammirare vivaci fregi e stupendi mosaici ad ornamento di appartamenti e palazzi di uffici. La città si espanse sotto l’occhio benevolo del generale francese Lyautey, il quale perseguì un programma volto all’ampliamento della città come porto principale e centro economico del paese, intraprendendo un massiccio programma edilizio di ampi viali, parchi pubblici, fontane ed imponenti edifici civili in stile moresco. Seconda colazione. Nel pomeriggio partenza alla volta di Rabat, la capitale del Marocco. Arrivo e visita dei luoghi di maggior interesse: il mausoleo di Mohammed V, la medina, la torre Hassan, il Palazzo Reale ed i giardini di Oudaya. La città ha alle spalle una storia fatta di alti e bassi, che la vide ad un certo punto diventare capitale imperiale per poi ridursi ad un povero villaggio, prima di conquistare nuovamente una posizione d’onore. Le sue possenti mura racchiudono una città in gran parte moderna, ma vi sono diverse zone che testimoniano il ricco passato di Rabat. Cena e pernottamento.

3°Giorno: Rabat/Fes

In mattinata partenza in alla volta di Fes. Prima sosta a Meknes, una cittadina circondata da fertili pianure al centro di una zona che fornisce ricchi raccolti di cereali, olive, vino, agrumi ed altri prodotti agricoli che costituiscono la spina dorsale della sua economia. Un tempo questa cittadina costituiva il cuore del sultanato marocchino ed alcuni notevoli edifici ne riflettono l’illustre passato così come anche la sua bellissima medina circondata da 25 Km di massicce mura dotate di porte monumentali: visita al quartiere ebraico, alla famosa Bab Mansour ecc. Seconda colazione. Nel pomeriggio si giunge a Voloubilis, antica città romana che ospita le rovine più estese e meglio conservate di tutto il Marocco; fiorita tra secoli II e III d.C. Sorge in mezzo ad una fertile pianura ed è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO: visita del sito, nel quale spiccano monumenti quali l’arco di trionfo, in marmo, che domina la grande via cerimoniale, il campidoglio, dedicato alla triade divina di Giove, Giunone e Minerva, il foro, alcune residenze con bellissimi mosaici ecc. Si giunge a Fes nel tardo pomeriggio, cena e pernottamento in hotel.

4°Giorno: Fes

È la più antica capitale del Marocco, per molti la più elegante e spirituale del paese. La città è famosa per la stupefacente città vecchia o medina, un dedalo quasi inestricabile di viuzze e vicoli, di mercati e negozietti di ogni tipo. Visita delle madrase Bou Inania e El Attarine, il mausoleo di Moulay Idriss, ecc. Seconda colazione. Nel pomeriggio  breve visita alla città nuova, con sosta al Palazzo Reale, che è stato superbamente restaurato in tempi moderni, ed Al Mellah, il vecchio quartiere ebraico: ora vi abitano pochi ebrei, ma le case, con finestre e balconi che si affacciano sulle vie, sono in netto contrasto con la tradizione musulmana. Cena e pernottamento.

5°Giorno: Fes/Marrakech

In mattinata partenza alla volta di Marrakech, il luogo simbolo del paese dove l’Islam si fonde con le tradizioni berbere, dove le montagne dell’alto Atlante fanno da spartiacque ai grandi paesaggi color ocra del deserto. Situata presso un importante crocevia è la quarta città del Marocco per dimensioni ed è tutt’ora considerata la capitale meridionale del paese; in tale veste richiama mercanti e commercianti dalle pianure circostanti, dall’Alto Atlante e dal Sahara. La città ha un’atmosfera totalmente diversa dalle città settentrionali del paese e resta inconfondibilmente più africana della cosmopolita Casablanca, più marocchina dell’asettica Rabat e più berbera della fiera e fredda Fes. Lungo il percorso sosta al  villaggio di  Beni Mellal. Seconda colazione. Arrivo a Marrakech nel tardo pomeriggio e sistemazione in hotel.  Cena  e pernottamento.

6°Giorno: Marrakech

Intera giornata di tour della città, fondata nel 1062 dal sultano Youssef Bin tachfin e destinata a diventare uno dei centri artistici e culturali più importanti del mondo islamico. In mattinata visita dei giardini Menara, oggi aperto al pubblico ma che in passato era adibito all’uso esclusivo di sultani e ministri importanti, il museo Dar Si Said, il Palazzo del la Bahia, risalente al XIX secolo, che presenta una struttura irregolare con fontane, sale complesse, appartamenti, gradevoli giardini e parecchi cortili ombrosi e appartati.  La grandiosa moschea Koutoubia, edificata alla fine del XII secolo, che con il suo minareto alto 70m è visibile a chilometri di distanza in ogni direzione ed è particolarmente spettacolare di notte, quando si staglia illuminato contro il cielo nerissimo del deserto. Seconda colazione. Il pomeriggio è dedicato alla celebre piazza Djemaa el Fna, un luogo unico e spettacolare, situato a ridosso  della medina: giocolieri, acrobati, cantastorie, venditori ambulanti e tutti i personaggi più stravaganti si incontrano qui, raggiungendo il culmine verso il tramonto. Non ospita infatti solo il souq, ma è il palcoscenico di una miriade di attività, specialmente all’ora del tramonto. Cena in ristorante tipico con spettacolo. Pernottamento in hotel.

7°Giorno: Marrakech/Casablanca

Mattinata a disposizione per relax, shopping o visite individuali. Seconda colazione. Nel primo pomeriggio trasferimento a Casablanca e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel. 8°Giorno: Casablanca/Napoli/Benevento Prima colazione e  trasferimento in aeroporto. Partenza da Casablanca con volo Air Arabia delle ore 6.00. Trasferimento da Napoli a Benevento in bus GT. Fine dei nostri servizi.  

La quota comprende: Bus GT da Benevento, Volo a/r da Napoli, Sistemazione in hotel 5* stell, Trattamento come da programmaGuida locale parlante italiano a seguito del gruppo, Bus a disposizione, Accompagnatore dell’agenzia per tutto il periodo, Assicurazione medica La quota non comprende: Assicurazione annullamento facoltativa di 50 € a persona,  Tutto quanto non specificato alla voce “ la quota comprende  

Il viaggio sarà riconfermato al raggiungimento del numero minimo di 20 partecipanti. L’ordine delle visite e delle escursioni previste nel programma potrebbero subire delle variazioni per esigenze di ordine tecnico-organizzativo.

f9bbdeb62248e2fc4418a6935e64cf4c_XL.jpg
casablanca-2807439_960_720.jpg
download.jpg
fes_02_big.jpg
marrakech-riad-a-211909808158c2f047111ff1.35534872.1920.jpg
rabat2.jpg
Rabat-Marocco.jpg
souk-di-Marrakech-134-ksYH-U10401981305942w1B-700x394@LaStampa.it.jpg
aaaa.jpg
bbbb.jpg
cccc.png
ccccc.jpg
eeeee.JPG
fffff.jpg
gggg.jpg
hhhh.jpg
iiiiii.jpg
ddddd.jpg
Il Marocco è una terra che riesce ad esserci sia vicina che distante, sia dal punto di vista storico che da quello artistico e culturale. Una nazione capace di fondere gli opposti anche dal punto di vista geografico, mettendo a disposizione di chi la visita sia spettacolari spiagge bagnate dall’Oceano Atlantico che le montagne della catena dell’Atlante; sia i paesaggi memorabili offerti dal deserto del Sahara che oasi verdi talmente fitte da sembrare uscite dalla giungla del sud-est asiatico. Terra di tradizione musulmana, il Marocco presenta alcune delle moschee più belle e grandi del mondo, oltre che un insieme di architetture abbellite dai cosiddetti zellij (intarsi fatti con tessere di ceramica che compongono forme a mosaico) e nuclei abitati capaci di restituirci tutti i colori dell’arcobaleno: si va dai classici edifici in sabbia e pietra rossa dei centri storici alle distese di case panna di Casablanca, passando per gli straordinari vicoli blu della città di Chefchaouen

Visitare il Marocco significa aprire la porta e trovarsi davanti infinità di cose mai conosciute prima: odori nuovi, sapori nuovi, visioni mai sperimentate e addirittura lavori che non potremmo mai immaginare così radicati nel tessuto sociale. Da questo punto di vista le medine, ovvero gli antichi quartieri murati, sono i luoghi più rappresentativi del paese: qui potrete assaggiare materie prime che pensate di padroneggiare in vesti del tutto nuove; qui scoprirete che per acquistare un prodotto possono volerci decine di minuti di discussione e contrattazione. Perché visitare il Marocco, in effetti, significa ammirare da vicino le infinite sfaccettature di uno stile di vita identico al nostro per certi versi ed allo stesso tempo lontanissimo e tutto da scoprire